pr-logo

Aprire un conto all'estero: Belgio (aggiornato)

Scritto da

31 Dicembre 2008   |   Conti Correnti

Aprire un conto all'estero: Belgio (aggiornato)

Prosegue l’indagine sulle offerte disponibili all’estero per risparmiatori italiani. Chiunque volesse contribuire segnali pure i link nei commenti o via e-mail all’indirizzo in alto a destra.

Ricevo la segnalazione e parlo volentieri dell’offerta AZUR della banca belga Keytrade Bank (con sede a Bruxelles) che propone un conto corrente gestibile completamente online, sin dall’apertura a costi di gestione nulli.

Già di per sé conveniente, perché non esistono all’estero costi statali di tenuta conto come in Italia, aggiunge altri fattori interessanti. Infatti il conto ha un interesse di base del 3,00% (per importi fino a 2500€, 0,50% oltre) e si può associare il conto di deposito AZUR che ha un interesse fisso al 3,75% (4,25% solo fino al 15 gennaio 2009) per investimenti fino a 50k € (cui si aggiunge un premio fedeltà del 0,01%). Tale conto di deposito è a capitale garantito e senza costi di apertura, di gestione, di movimentazione e di chiusura. Ricordo che per investitori stranieri, si applica preventivamente l’euritenuta (al 20% attualmente) che fa scendere i tassi di interesse ai netti del 2,40% per il conto corrente e 3,00% per il conto di deposito AZUR, per chi invece sceglie di non mantenere il segreto bancario avrà applicata la ritenuta irpef della propria fascia di appartenenza (maggiori dettagli nella guida sugli investimenti all’estero). Nel sito vengono poi pubblicizzate alcune promozioni già attive per nuovi e vecchi correntisti (politica spesso disattesa dalle offerte simili, vedi Conto Arancio):

5 cents/transaction, che permette di ricevere un accredito di 5 cent per ogni operazione svolta (incluso l’uso di carte di credito associate al conto) fino a un massimale di 2500€ entro il 30 giugno 2009

– un’ulteriore promo che rimborsa ogni eventuale spesa sostenuta fino al 31 dicembre 2009 per trasferire fondi alla banca (Promo transfer of assets) fino a un massimale di 1000€ per intestatario del conto

Per l’apertura del conto online, va riempito l’apposito form e una volta stampato, va firmato il contratto e spedito alla banca. Per ogni comunicazione si può scegliere tra le lingue disponibili: inglese, olandese e francese. Tutti i documenti nelle tre lingue sono disponibili in pdf a questo indirizzo.

Tra le informazioni che mi sembrano degne di nota, si legge nelle condizioni del conto corrente (art. 32.1) che per movimentazioni superiori ai 5000€ in uscita da KeyTrade è necessario un preavviso di 2 giorni alla banca. Non trovo un’indicazione diretta, ma presumo che lo stesso vincolo si applichi ad AZUR. Per il resto, mi sembra davvero un insieme di ottime offerte e il conto corrente di KeyTrade Bank può far concorrenza diretta anche alle offerte di conti online italiani. Il bancomat e la VISA sono purtroppo riservati ai soli residenti in Belgio, ma sembra possibile richiedere l’emissione di una American Express, il cui canone (gratuito il primo anno) rappresenta l’unico costo da sostenere.

I bonifici gratuiti sono solo da e verso area UE, mentre verso stati extra-comunitari sono applicati costi elevati e non sono autorizzabili online.

Scritto da Massimiliano Brasile

Massimiliano Brasile

Ingegnere, autore di svariati articoli tecnici nel settore IT, appassionato di finanza personale, crawling e android. Vedi il profilo anche su Google+.

31 Dicembre 2008   |   Conti Correnti

Tags: