pr-logo

Aprire un conto all’estero: Olanda (aggiornato)

Scritto da

5 Dicembre 2011   |   Conti Correnti

Aprire un conto all'estero: Olanda (aggiornato)

Ringrazio l’amico Mattia per avermi segnalato importanti novità riguardo il conto corrente di cui avevamo già parlato. Ho ritenuto di dover aggiornare la recensione.

Grazie alla segnalazione di un gentile lettore, Kowalski, abbiamo scoperto che il gruppo AbnAmro offre i suoi servizi di conto corrente e conti di deposito anche ai non residenti e vogliamo quindi approfondirne l’offerta. Chiaramente, fermo restando che dal punto di vista legale si fa riferimento all’olandese, è possibile interloquire con la banca in inglese.

Vista l’attuale situazione, può sicuramente essere interessante approfondire l’offerta di una banca olandese (anche l’Olanda vanta ancora la tripla A)  che di recente è divenuta di completa proprietà statale. Alla data dello scorso 29 settembre infatti, la struttura di controllo è detenuta al 70% direttamente dallo stato olandese, il 30% da altri organi istituzionali (quindi indirettamente sempre dallo stato). Sono quindi terminate le partecipazioni della RBS, cui sono rimaste in proprietà le filiali di Milano e Roma della ABN.

Apertura di un conto corrente presso AbnAmro

Il conto corrente di AbnAmro non ha costi di apertura o chiusura, è gestibile gratuitamente via internet e permette bonifici gratuiti in tutta l’area euro. E’ presente però un canone mensile di 2,75€ relativo alla carta di credito, fornita all’apertura del conto (per i costi in dettaglio purtroppo è presente solo una pagina in olandese).

Per l’apertura, dato il radicamento in tutto il mondo del gruppo, è possibile procedere all’autenticazione presso una qualunque delle filiali del gruppo, oppure procedere da remoto.

Va tenuto presente comunque che per i non residenti in Olanda è richiesto un versamento minimo iniziale di 25k, a prescindere dall’offerta che si intende sottoscrivere.

La procedura di apertura consiste nel fornire alla banca:

  • una copia legalizzata con APOSTILLE della carta di identità o passaporto (ossia una copia autenticata e successivamente certificata come non-falso da parte della Prefettura)
  • una domanda da compilare per la richiesta d’apertura della propria posizione
  • recapiti e indirizzo postale (ed eventuale prova di residenza, tramite presentazione di bollette)
  • una copia dell’estratto conto di un conto corrente già intestato al richiedente
  • nel caso si sia interessati ad aderire a offerte di conti di deposito, documenti che attestino l’origine dei propri risparmi (es. contratto di lavoro)

 

Una volta inviata la documentazione all’indirizzo

ABN AMRO Bank
International Clients

Po Box  19507

2500CM Den Haag

The Netherlands

 il contratto da rispedire firmato arriverà direttamente a domicilio.

Le informazioni di riferimento (in inglese) sono presenti a questo indirizzo, mentre tutta la documentazione della banca è presente a questo indirizzo. Per l’apertura, la pagina di riferimento è a questo indirizzo, mentre per la documentazione richiesta si faccia riferimento a questa pagina.

Conti di deposito

Vediamo ora quali conti di deposito vengono offerti, che vincolano all’apertura di un conto corrente presso AbnAmro:

  • Internet Savings Account, conto di deposito non vincolato gestibile completamente online che riconosce due fasce di interesse ( 1,50% fino a 1200€, 1,00% oltre 1200€) che prevede un versamento minimo iniziale di 100€ e un saldo non inferiore a 25€; gli interessi maturati vengono corrisposti solo se superiori a 0,40€ (vedi foglio informativo); l’interesse sale all’1,80% se il saldo viene mantenuto per 3 mesi (fino a 1200€, sempre 1% oltre) e arriva a 2,40% se viene mantenuto per un anno (1,90% oltre 1200€)
  • Direct Saving Account (Direct Sparen), conto di deposito non vincolato che riconosce l’2,00% a prescindere dall’importo versato
  • Direct Quarterly Saving (Direct Kwartaal Sparen), conto di deposito non vincolato con versamento minimo di 20k che riconosce il 2,00% in caso di prelievi, ma che arriva al 2,30% nel caso si mantenga il saldo per 3 mesi
  • Bonus Savings Account (Vermogens Spaarrekening), conto di deposito non vincolato con versamento minimo di 20k che riconosce il 2,00% in caso di prelievi e il 2,70% nel caso il saldo resti invariato per un anno (tra il 31 dicembre e il 30 dicembre dell’anno successivo)
  • AEX Savings Account, piano di accumulo con versamento mensile minimo di 100€ che riconosce l’interesse dell’indice AEX per periodi di 6 mesi; al termine di ogni periodo, il prelievo dei soldi investiti è privo di costi mentre viene applicata una commissione dell’1% per prelievi anticipati
  • Child Bonus Savings (KinderBonus Sparen), conto di deposito dedicato ai minori (tra 0 e 18 anni, ma apribile per minori fino a 11 anni) che permette di versare fino ad un massimo di 20k annui e che riconosce un tasso base del 2,00% e dei bonus pari al 5,00% del totale in conto quando il minore compie 5, 10, 15 e 18 anni; il versamento minimo iniziale è di 10€ e i successivi possono essere di qualunque importo (sempre con il tetto massimo dei 20k annui); eventuali prelievi non possono superare 20k in un anno.

 

La qualità e la quantità di offerte previste può sicuramente attrarre l’attenzione di chi è in cerca di diversificazione e nel momento di incertezza attuale guarda alle altre economie europee. Data l’appartenenza dell’Olanda all’UE non vi ritenuta alla fonte degli interessi riconosciuti e viene informata direttamente l’Agenza delle Entrate (libero scambio delle informazioni). Per approfondimenti vedere anche la guida agli investimenti esteri.

Scritto da Massimiliano Brasile

Massimiliano Brasile

Ingegnere, autore di svariati articoli tecnici nel settore IT, appassionato di finanza personale, crawling e android. Vedi il profilo anche su Google+.

5 Dicembre 2011   |   Conti Correnti

Tags: , ,