pr-logo

Banca Popolare di Bari: il conto online più caro d’Italia

Scritto da

22 gennaio 2017   |   Conti Correnti, Home Page - Fondo

Banca Popolare di Bari: il conto online più caro d’Italia

Si chiama Zero24 Web, ma a costo zero c’è solo il primo anno. Poi ben 3 euro al mese, azzerabili o riducibili solo dietro ricatto: 1 euro di riduzione se accrediti lo stipendio, 1 euro se domicili le utenze, 1 euro se acquisti la carta di credito (gratuita solo il primo anno, poi 30 euro azzerabili solo se fai acquisti oltre 3000 euro annui).

E’ il conto online della Banca Popolare di Bari, accendibile a distanza – con firma digitale – attraverso il loro sito. Nella mia ultradecennale esperienza di conti online non ho mai visto condizioni peggiori di queste. Un prodotto decisamente fuori mercato.  Hanno addirittura il coraggio di riservare queste condizioni ‘vantaggiose’ solo alla nuova clientela (!). Se la nuova clientela viene trattata a queste condizioni, non oso immaginare quali possano essere le condizioni applicate alla clientela già acquisita.

Sento allora il dovere di indirizzare il mio parere disinteressato ai signori dirigenti della Banca Popolare di Bari: internet pullula di una miriade di offerte di conti online, sia da banche fisiche come la vostra che da banche espressamente telematiche, quasi tutti a zero spese (vedi ad esempio i vostri diretti concorrenti territoriali di Banca Popolare Pugliese), una minoranza viene offerta al massimo ad un euro e comunque senza mai pretendere nulla di più, senza forzarti a domiciliare o sottoscrivere alcunché, per cui la vostra pretesa di 3 euro mensili – anche se annacquata con condizioni capestro di riducibilità – risulta davvero scioccante. Resto del parere che un prodotto o lo si propone a condizioni in linea con il mercato, o non lo si propone. Il popolo di internet, in materia bancaria,  è molto meno ignorante di quanto si possa pensare, per cui il rischio che queste condizioni si ritorcano come un boomerang contro l’immagine della vostra banca è elevato.

AGGIORNAMENTO DEL 19 LUGLIO 2017

Dopo la pubblicazione del nostro articolo la Banca Popolare di Bari pare aver recepito le nostro osservazioni avendo, a far data da giugno u. sc., ridenominato il conto da Zero24Web a Conto Quick e modificato favorevolmente le condizioni di azzeramento del conto: ora è sufficiente la domiciliazione di utenze, o in subordine l’accredito dello stipendio o la sottoscrizione della carta di credito,  per ottenere i 3 euro di bonus che consentono l’azzeramento, mentre in precedenza ognuna di queste condizioni permetteva l’ottenimento di 1 solo euro di bonus, per cui per azzerarlo si dovevano soddisfare tutte tre le condizioni. Possiamo quindi concludere con soddisfazione che la Banca Popolare di Bari ha finalmente allineato  le condizioni di questo conto web a quelle del mercato.

 

Scritto da Mauro Corradi

22 gennaio 2017   |   Conti Correnti, Home Page - Fondo

Tags: ,

  • in passato sono stato cliente di Banca Intesa, poi la filiale ove avevo aperto il c/c insieme a molte altre è stata ceduta a Banca Popolare di Bari. ricevetti una lettera di “benvenuto” in cui venivo rassicurato che sarebbero state mantenute le condizioni del c/c di provenenza, mentre iniziarono ad applicare una commissione sui bonifici, l’area riservata diventò molto più limitata e mi affrettai a chiudere il conto.

    in seguito ho riscontrato ulteriori peggiormaenti delle condizioni applicate sui c/c, per cui mi trovo a fare le stesse considerazioni di Mauro. quale potrebbe mai essere la nuova clientela interessata a questi “vantaggi” ?

  • Mauro Corradi

    Massimiliano lì dalle tue parti pure la cassa di Risparmio di Orvieto è entrata nel gruppo della popolare di Bari e da quando offre i medesimi prodotti ho sentito molte lamentele.

  • grazie per il commento positivo, tuttavia sono anni che portiamo ad esempio conti correnti low-cost ( https://piccolorisparmio.eu/iwbank-vs-fineco-zerocanone.html ) che rendono disponibili prelievi bancomat gratuiti in tutta l’area SEPA e francamente sembra anacronistico chiedere un balzello per ritirare i propri soldi o disporre un bonifico online.

  • Mauro Corradi

    ora che le condizioni del conto sono state finalmente modificate secondo le nostre indicazioni provvederò presto ad accenderlo, anche in segno di gratitudine verso una banca che dimostra di ascoltare – e soprattutto mettere in pratica – le esigenze dell’utenza.

  • grazie per l’aggiornamento!