pr-logo

IWBank, il lungo addio

Scritto da

21 marzo 2017   |   Conti Correnti, Home Page - Fondo, Varie

IWBank, il lungo addio

Tralascio i problemi legati al passaggio da IW Bank a IW Bank Private Investment, dato che nel mio caso sono stati minori e non impattanti. Successivamente al passaggio ho anche incontrato il mio promotore personale e (nonostante non avessi alcun bisogno né di consigli né di effettuare operazioni con il supporto di un incaricato) ho mentalmente lodato l’iniziativa, volta sì a penetrare commercialmente il territorio, ma anche a offrire supporto senza aprire vere filiali.

Due anni fa, in occasione delle vacanze, ho pagato un intero soggiorno con l’allora carta di credito di IW Bank (già Private Investment). Avendo però effettuato il pagamento 2gg prima della contabilizzazione mensile, ho ricevuto l’addebito di 10€ per mancato utilizzo nel mese precedente nell’e/c di agosto. Su richiesta di chiarimento, il servizio clienti (devo dire sempre cortese e affidabile) mi ha illustrato la distanza tra le date: contrattualmente ineccepibile, ma a fronte dell’importo pagato mi ha chiaramente indispettito e ho deciso seduta stante di revocare quel mezzo di pagamento (anche perché ho un’altra VISA ORO con Ing Direct che non ha alcun vincolo d’uso o costo).

Di recente mi è stato notificato che entro fine aprile il bancomat in mio possesso sarà disattivato, ma non per obsolescenza e conseguente sostituzione, bensì per una variazione unilaterale di contratto che in alternativa a uno strumento con uso gratuito su qualunque bancomat nazionale, mi propone di attivare quanto prima IW Cash, una carta di debito che prevede una commissione di 1,9€ per ogni prelievo effettuato su bancomat non appartenenti al gruppo UBI e alle uniche due filiali di IW Bank (qui per il foglio informativo). E per incentivarmi ad attivare quanto prima questa nuova carta di debito, mi propongono un buono Amazon di 20€ a fronte di una spesa minima di 100€… che dire, da precipitarsi ad afferrare l’opportunità.

E invece no, dopo quasi 11 anni che sono cliente di IW Bank sto decidendo verso quale altro conto già aperto e funzionante migrare i miei SDD (ex-RID) e considerare il mio conto principale. Ho solo l’imbarazzo della scelta, ma dispiace che IW Bank oltre ad aver perso molte cose buone nel passaggio a Private Investment perda anche me che anche se marginalmente ne ha sempre parlato bene nelle pagine di PiccoloRisparmio.

( nota: il logo in evidenza è stato prelevato dal press kit )

Scritto da Massimiliano Brasile

Massimiliano Brasile

Ingegnere, autore di svariati articoli tecnici nel settore IT, appassionato di finanza personale, crawling e android. Vedi il profilo anche su Google+.

21 marzo 2017   |   Conti Correnti, Home Page - Fondo, Varie

Tags: , ,

  • Mauro Corradi

    il tuo abbandono coincide con il mio, ero cliente dall’ormai lontano 2001, ma negli ultimi tempi, come sappiamo, non è più la IwBank di allora. Il mese scorso ho inviato la lettera di chiusura, purtroppo ci sono contrattempi nel trasferimento di un titolo obbligazionario in valuta try, quegli imbranati della banca dove trasferisco i titoli (Binck Bank) mi avevano per email assicurato l’accettabilità del trasferimento di tale titolo, mentre poi in sede pratica lo hanno respinto perché dicono che il loro sistema informatico è in aggiornamento. Causa ciò IwBank mi ha comunicato che la chiusura conto è sospesa fino a definizione di tale trasferimento. Ho segnalato allora un’altra banca con cui ho un dossier titoli aperto (Banca Sella), ma IwBank continua a non eseguire il trasferimento. Mi sa che mi sono imbarcato in una telenovela dall’esito lontano e imprevedibile.

  • Michelangelo

    Saremo in tre allora a chiudere il conto. Avevo riaperto (ero cliente anni fa di IW ma avevo abbandonato) il conto a settembre dell’anno scorso ingolosito dal buono Amazon e già in fase di apertura ero rimasto spiacevolmente sorpreso dai disservizi: mesi per aprire un conto perchè c’era differenza tra il vecchio indirizzo di residenza che a loro risultava nei loro archivi ed il nuovo indirizzo di residenza che avevo comunicato in fase di (ri)apertura. Già cotanta lentezza e mancanza di flessibilità, in una banca online, è per me inaccettabile. Non vi dico poi per ottenere il buono Amazon quante mail e telefonate ho dovuto fare. Come scrive Massimiliano personale gentile, per carità, ma se alla gentilezza non è accompagnata la “prontezza”, con la gentilezza ci faccio ben poco…
    A tutto ciò vanno aggiunte condizioni di conto non esaltanti (particolarmente odioso per me il canone da 5 euro mensili da “recuperare” se si accredita lo stipendio o almeno 1000 euro mensili) ed un’interfaccia grafica che trovo assai meno fruibile di quella di Fineco o Ing Direct.
    Concordo con quanto leggo qua e là su vari forum. Anni ed anni fa era un’ottima banca online, in concorrenza diretta con Fineco, ma col tempo ha perso tanto, ma proprio tanto smalto.

  • nel mio caso di cliente di vecchia data ho ancora una promo sull’assenza di bollo sul conto e assenza di canone e non ho quindi vincoli sulla canalizzazione o sulla giacenza, ma obiettivamente senza il bancomat diventa utile quanto un conto di deposito (per quanto persino Rendimax concede prelievi gratuiti da ogni sportello…).

    concordo sulle impressioni di calo efficienza, posso solo sperare che l’emorragia di clienti li spinga a tornare competitivi.

  • diddo.emme

    ma il mio commento recava qualcosa di impresentabile percui non lo vedo più neanche in attesa di approvazione? davide m.

  • nell’articolo faccio riferimento alle filiali del gruppo UBI, di cui fanno parte chiaramente le uniche due filiali IWBank. mi dispiace sapere che la situazione è ulteriormente peggiorata, ormai era tempo che usavo il conto solo come bacino per gli addebiti.

  • abbiamo avuto qualche problema al sito oggi, ma ora sembra tutto rientrato

  • a seguito delle comunicazioni intercorse ieri, mi hanno appena stornato l’addebito (errato) di 25€

  • nella notte è stato disposto un movimento a mio favore che ha azzerato il saldo, presumo per trasferimento verso l’altro conto (dove da stamattina compaiono tutte le domiciliazioni). ho ancora accesso al conto online, quindi per ora procede tutto come previsto.