pr-logo

Addio ai paradisi fiscali?

di

16 Settembre 2014   |   Opinioni

Addio ai paradisi fiscali?

E’ noto che colossi del calibro di Google, Amazon, Microsoft, Apple.. aggirino non metaforicamente le tassazioni dei diversi paesi sfruttando gli accordi bilaterali tra le varie nazioni a proprio vantaggio. Un’attività costante e difficilmente quantificabile in termini di mancati introiti per le agenzie fiscali, che potrebbe presto subire un deciso arresto.
L’organizzazione per la cooperazione  e lo sviluppo economico (OECD), organismo che raccoglie le richieste fiscali dei paesi più influenti, ha infatti deciso di coordinare un’azione congiunta volta a combattere su scala mondiale questo meccanismo complesso di […]

Investire in titoli di stato ad alto rischio

di

29 Maggio 2013   |   Opinioni

Investire in titoli di stato ad alto rischio

Inizia oggi una nuova collaborazione con la blogger Doriana Resta, anche lei interessata ai temi di investimento per piccoli risparmiatori. All’indomani dell’insolito collocamento di un titolo di stato italiano a 50 anni, affrontiamo il tema del rischio legato a questi investimenti.
La regola generale secondo cui ogni tipologia di investimento comporta dei rischi non ammette eccezioni, nemmeno se si tratta di acquistare “comuni” titoli di Stato. In questo post vedremo quali sono i titoli di Stato ad alto rischio e come fare a sceglierli.

Il rischio di un’obbligazione
Investire in […]

Titoli di stato italiani in collocazione diretta?

di

29 Ottobre 2011   |   Opinioni

Titoli di stato italiani in collocazione diretta?

Ne parliamo da qualche anno (da quando abbiamo scoperto che altre nazioni permettono la sottoscrizione diretta dei titoli di stato da parte dei cittadini, senza intermediari), che sarebbe auspicabile anche per l’Italia abbattere le barriere per l’acquisto dei titoli nostrani per i piccoli risparmiatori e sembra che finalmente qualcosa si stia muovendo.
Proprio nel giorno in cui i BTP decennali superano il 6% lordo di interesse (ISIN IT0004759673) il sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze inserisce tra gli aggiornamenti, l’attività che coinvolge alcuni (non menzionati) esperti alla […]

Investire online in titoli di stato israeliani

di

26 Ottobre 2011   |   Conti di deposito

Investire online in titoli di stato israeliani

Per chi suona la campana: Usa, Ue, Cina, Giappone, Italia

di

20 Agosto 2011   |   Opinioni

Per chi suona la campana: Usa, Ue, Cina, Giappone, Italia

L’Italia è in crisi.
Se ora lo scrivo va bene perché è ufficiale, ne parlano addirittura stampa e telegiornali, quindi ora esiste questo problema: il micidiale cocktail del debito enorme e una crescita terribilmente bassa.
Certo, l’Italia non è la sola a dovere affrontare questa ondata speculativa, ma il detto “mal comune mezzo gaudio” non credo possa tranquillizzare gli italiani verso non solo le perdite dei loro titoli ma soprattutto sui sacrifici che saranno sulle loro spalle.
Se si evitasse di trincerarsi dietro i fondamentali e si facesse da subito una manovra pesante, […]

Stati con rating AAA

di

8 Agosto 2011   |   Opinioni

Stati con rating AAA

Sto partendo per qualche giorno di ferie, tuttavia continuerò a gestire da remoto PiccoloRisparmio e a rispondere a ticket e commenti per quanto mi è possibile attraversando alcuni stati europei.
Venerdì scorso, con Wall Street chiuso (ma borse asiatiche ancora aperte), Standard & Poor’s ha declassato il rating degli Stati Uniti da tripla A (AAA) a AA+.

Si apre oggi quindi una settimana difficile, di cui è difficile prevedere ogni conseguenza. Tra le novità che più ci riguardano, un possibile apprezzamento dell’euro che potrebbe divenire ancor di più una moneta alternativa […]

Prepariamoci al peggio

di

20 Maggio 2010   |   Opinioni

Prepariamoci al peggio

Il crollo finanziario che nel 2008 aveva spaventato il mondo in verita’ non e’ mai finito, era solo stato procastinato. Lo si era trasferito dalle banche al debito pubblico, dopo che i governi erano intervenuti per tappare la falla che si era creata.  Le banche sono state salvate dai governi, ma ora chi salverà i governi?
Gli analisti hanno avvertito che se alcuni paesi di un certo peso dovessero andare in bancarotta, allora il panico creato dalla fine di Lehman Brothers, nel 2008, sarebbe nulla in confronto.
Adesso si sta […]

Debito Pubblico Italiano

di

26 Dicembre 2008   |   Predefinito

Debito Pubblico Italiano

Con questa denominazione viene reso disponibile un bel sito del Ministero del Tesoro che spiega in modo dettagliato le diverse forme di finanziamento del nostro Debito Pubblico.

Titolo
Durata
Remunerazione

BOT
3, 6, 12 mesi
Scarto d’emissione

CTZ
24 mesi
Scarto d’emissione

BTP
3, 5, 10, 15, 30 anni
Cedole fisse semestrali e scarto d’emissione

BTP€i
5, 10, 30 anni
Cedole reali semestrali, scarto d’emissione e rivalutazione del capitale

CCT
7 anni
Cedole variabili semestrali  e scarto d’emissione

All’interno del sito è disponibile una interessante guida per il risparmiatore che voglia investire in titoli di stato che menziona le diverse tipologie di titoli con […]

Titoli di stato a confronto

di

28 Ottobre 2008   |   Conti di deposito

Titoli di stato a confronto

Dopo aver girato virtualmente per l’Europa occupandomi essenzialmente di conti di deposito, mi sembra giusto approfondire anche i titoli di stato, così inflazionati ultimamente, in particolare dei BOT (per un’ottima introduzione consiglio questi due link: Cos’è un BOT parte I, Cos’è un BOT parte II) e BUND a confronto.
E’ notizia di ieri che rendano più i Bund tedeschi (di cui ho già parlato) rispetto ai BOT italiani dal momento che in Italia ormai la domanda ha superato di molto […]

Investire online in bund tedeschi

di

24 Settembre 2008   |   Conti di deposito

Investire online in bund tedeschi

Le informazioni sono davvero molte e non è possibile analizzare accuratamente tutti i dati. Penso che la notizia sia estremamente interessante e chiedo direttamente aiuto a tutti voi lettori del blog per integrare le informazioni (o correzioni) principali che andrò ad inserire man mano in questo post se me le segnalate nei commenti. Ci conto!
Sembra che la moda di far sottoscrivere bond nazionali direttamente online stia contagiando più nazioni.
E’ infatti possibile farlo anche negli USA, a patto di essere residenti, mentre la Germania è partita con un […]